Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: GambaGAMBADELEGN

 

 

9/10 Giugno 2012 “La Smanettata della Cisa

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


Sabato 9 Giugno:       

Milano, Medesano, P.so della Cisa (Mt.1.041), Montelungo (sosta pranzo), P.so del

Brattello (Mt. 950), Borgo Val di Taro, P.so Cento Croci (Mt. 1.055), Varese Ligure,

Riva Trigoso (sosta balneazione), P.so del Bracco (Mt.615), Aulla, Bagnone, Jera

- Cena e pernottamento a Jera

Domenica 10 Giugno: 

Jera, P.so del Rastrello (Mt. 1.050), Zeri, Sesta Godano, Varese Ligure, P.so Cento

Croci (Mt. 1.055), Compiano, P.so Colla (Mt.1.000), Cereseto (sosta pranzo a Cereseto

dalla Paola, Trattoria Solari); ritorno a gruppi (Cereseto, Bardi, Bore, Castell’Arquato,

Fiorenzuola (A1), Milano.

 

Reports e commenti di Viaggio

 

Durata:  2 gg    Km. percorsi:  635  (da Milano) 

Partecipanti:   Piero, Andrea e Ornella, Bruno, Gaetano, Mario, Fabio,

                          Franco, Adriano, Mauro, Luca, Kranz.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


Reports di Viaggio

 

 

               Ancora una volta, in questa variabilissima primavera/estate, previsioni negative e neppure una goccia

d’acqua (a parte spruzzatona a fine ritorno, domenica). 

              

               Buona compagnia e affiatata (con Adriano e Mauro che vengono da Piombino); sole, nuvole e temperatura

ottimale; passi liguri selvaggi, con vegetazione ormai in piena fioritura e bellissimi colori; profumi intensi di

gelsomini in fiore.

              

               Bella la Cisa, come sempre; sulla statale quasi deserta e dimenticata. Belli il Brattello e il Cento Croci; un

tuffo in mare e poi il Bracco, nella nebbia, per arrivare a sera alla Nuova Jera, accolti dal Brunelli che ci rimpinza a

dovere, coi suoi antipasti caldi, risotto al Sangiovese e funghi, maialino cotto sulla brace apposta per noi.

 

               Domenica, il selvaggio Rastrello, Sesta Godano e ancora il CentoCroci, senza sole e freddo e infine il Passo

della Colla, per arrivare dalla Paola, a Cereseto per nuove libagioni.

 

               Ritorno per tutti senza problemi, ma il tempo, che ci ha graziato per due giorni, non ci risparmia una

intensa bagnata, ormai quasi a casa (dopotutto, accettabile). 

 

Piero

 

 

 

 

                                      Torna all’inizio